Betsoft porta il portafoglio di giochi a 888casino in Italia

Betsoft Gaming ha affermato di essere lieta di ottenere una presenza rafforzata in un mercato “molto importante”, dopo che il marchio ha esteso un accordo con l’operatore di gioco online 888 in Italia tramite Pariplay.

Questo vedrà la continua diffusione dei giochi del fornitore di contenuti di casinò online nei mercati regolamentati, con le slot Betsoft che diventeranno accessibili sulla piattaforma italiana di 888casino.

Questa partnership rafforzata vedrà 888casino.it ospitare le ultime uscite di Betsoft tra cui Stacked, Safari Sam 2 e Lava Gold, oltre ai suoi titoli classici di slot come Take the Bank e la serie Red Dragon.

Questa ultima espansione europea per le due parti segue Betsoft che estende le sue capacità di distribuzione di 888 all’inizio dell’anno al mercato spagnolo.

Talya Benyamini, VP del casinò B2C di 888, ha notato: Siamo lieti di espandere la nostra partnership con Betsoft per offrire i suoi titoli dinamici e di alta qualità ai nostri giocatori italiani. Non vediamo l’ora di continuare a lavorare insieme in futuro”. Una panoramica completa dei bookmakers autorizzati può essere trovata qui: https://www.scommesse24.net/siti-scommesse

Questo legame commerciale segue Betsoft che si è assicurata una maggiore presenza nei casinò di criptovaluta dopo aver stretto un’alleanza di distribuzione con BitStarz, così come un accordo multi verticale con la piattaforma di cripto casinò Stake, che ha dato a quest’ultima l’accesso al suo portafoglio di slot, giochi da tavolo e software proprietario di back-office.

Anna Mackney, capo dell’account management di Betsoft Gaming, ha aggiunto: “Le nostre uscite non sono seconde a nessuno in termini di qualità cinematografica della gamification e di payout potenziali.

“I giocatori ci cercano attivamente per marchio. Siamo lieti di rafforzare la nostra presenza nell’importantissimo mercato italiano con un partner responsabile e impegnato come 888casino.it“.

Casino Barcelona porta profondità spagnola per Greentube

Greentube ha elogiato un mercato che vanta un “potenziale eccitante”, dopo essersi assicurato un legame commerciale per distribuire il suo portafoglio di contenuti di gioco al portale online di Casino Barcelona in Spagna.

CasinoBarcelona.es otterrà una “vasta gamma” di titoli della divisione interattiva di Novomatic, che ha visto le offerte terrestri Book of Ra, Sizzling Hot e Lord of the Ocean diventare disponibili ai giocatori online di CasinoBarcelona.es per la prima volta, oltre alla serie Diamond Link del gruppo.

Xavier Ballester, CEO di CasinoBarcelona.es, ha notato: “CasinoBarcelona.es ha una partnership a lungo termine di grande successo con Novomatic.

“Per questo motivo, siamo molto felici di estendere ulteriormente questa partnership e, in questo modo, fornire ai nostri giocatori gli eccellenti contenuti di Greentube”.

L’integrazione dei contenuti di Greentube al Casino Barcelona è avvenuta tramite la piattaforma Tecnalis e fornisce un’ulteriore spinta nel paese per il fornitore, che ha già firmato collaborazioni con una serie di operatori in tutta la Spagna.

Graziano Pozzi, key account manager per la Spagna e l’Italia di Greentube, ha commentato:

“La Spagna è un mercato che ha un potenziale entusiasmante e avendo già goduto di successo nel paese, è soddisfacente aver ottenuto un altro accordo che ci permette di espandere il nostro pubblico.

I titoli terrestri di Novomatic sono performanti e consolidati per scommesse24.net e crediamo fermamente che costruendo su questo ricco patrimonio, possiamo creare una partnership che porti entrambe le parti al livello successivo”.

Dovremmo preoccuparci che la “colla di ghiaccio” si sta sciogliendo in Antartide?

Le incombenti piattaforme di ghiaccio dell’Antartide potrebbero sembrare immobili, ma stanno lentamente iniziando a spostarsi a causa dell’aumento delle temperature globali. Gli scienziati sono preoccupati che il mélange – la miscela di ghiaccio e neve che tiene insieme le piattaforme di ghiaccio – stia iniziando a sciogliersi a causa del calore crescente.

Cos’è la colla di ghiaccio?

Il mélange è una miscela di iceberg rotti, neve soffiata dal vento e ghiaccio marino che circonda le piattaforme di ghiaccio. Questa miscela aiuta a tenere insieme le piattaforme di ghiaccio, impacchettandole strettamente e attaccandole alle rocce e alle creste.

Ma poiché l’anno scorso sono state registrate per la prima volta temperature superiori ai 20 gradi celsius, si teme che la miscela stia cominciando a sciogliersi più rapidamente, causando spaccature e fratture nelle piattaforme di ghiaccio dell’Antartide.

I ricercatori del Jet Propulsion Laboratory della NASA e dell’Università della California hanno studiato le spaccature del ghiaccio per saperne di più su questo processo. Il loro lavoro ha dimostrato che lo scioglimento del mélange potrebbe aver causato il distacco di un iceberg delle dimensioni del Delaware dalla piattaforma di ghiaccio Larsen C nell’inverno del 2017.

Come la NASA sta mappando il problema

Gli scienziati coinvolti nello studio hanno utilizzato la programmazione al computer per tracciare i possibili aumenti di temperatura e hanno modellato l’intera piattaforma di ghiaccio Larsen C utilizzando le osservazioni dell’operazione IceBridge della NASA e dei satelliti locali.

Il team ha poi scelto 11 spaccature per un’ulteriore analisi approfondita, scegliendo le più sottili, che hanno maggiori probabilità di rompersi. Gli scienziati hanno scoperto che il mélange si stava sciogliendo principalmente a causa del contatto con l’acqua dell’oceano sottostante, un processo che può avvenire in qualsiasi momento dell’anno.

Scoprire che questo processo avviene dal basso verso l’alto, ha aiutato gli esperti a capire perché molte piattaforme di ghiaccio in Antartide si rompono decenni prima che l’acqua di fusione appaia sulle loro superfici.

Ci mostra che l’Antartide potrebbe essere ancora più a rischio del riscaldamento globale di quanto si pensasse in precedenza.

Emiliano Sala: L’uomo che ha organizzato il volo mortale del calciatore va a processo

Un uomo accusato di aver organizzato il volo che trasportava il calciatore Emiliano Sala, morto quando l’aereo si è schiantato nella Manica nel 2019, va a processo lunedì a Cardiff. David Henderson, 66 anni, è accusato di aver agito in modo imprudente o negligente che avrebbe potuto mettere in pericolo l’aereo.

Il piccolo aereo privato con a bordo il giocatore argentino di 28 anni e il pilota David Ibbotson si è schiantato il 21 gennaio 2019. L’attaccante dell’FC Nantes era in viaggio dalla città francese per unirsi al Cardiff City, in un trasferimento da 17 milioni di euro.

La morte di Sala ha commosso tutto il mondo del calcio. Il suo corpo è stato trovato nel relitto dell’aereo, più di due settimane dopo l’incidente, ad una profondità di 67 metri. Il corpo del pilota 59enne non è stato trovato.

Nel suo rapporto finale pubblicato nel marzo 2020, l’Ufficio britannico per le indagini sugli incidenti aerei (AAIB) ha stimato che il pilota ha perso il controllo dell’aereo – un Piper PA-46 Malibu – durante una manovra eseguita a velocità troppo elevata, “probabilmente” destinata a evitare il maltempo.

Un uomo accusato di aver organizzato il volo che trasportava il calciatore Emiliano Sala, morto quando l’aereo si è schiantato nella Manica nel 2019, va a processo lunedì a Cardiff.

David Henderson, 66 anni, è accusato di aver agito in modo imprudente o negligente che avrebbe potuto mettere in pericolo l’aereo.

Il piccolo aereo privato con a bordo il giocatore argentino di 28 anni e il pilota David Ibbotson si è schiantato il 21 gennaio 2019. L’attaccante dell’FC Nantes era in viaggio dalla città francese per unirsi al Cardiff City, in un trasferimento da 17 milioni di euro.

La morte di Sala ha commosso tutto il mondo del calcio. Il suo corpo è stato trovato nel relitto dell’aereo, più di due settimane dopo l’incidente, ad una profondità di 67 metri. Il corpo del pilota 59enne non è stato trovato.

Nel suo rapporto finale pubblicato nel marzo 2020, l’Ufficio britannico per le indagini sugli incidenti aerei (AAIB) ha stimato che il pilota ha perso il controllo dell’aereo – un Piper PA-46 Malibu – durante una manovra eseguita a velocità troppo elevata, “probabilmente” destinata a evitare il maltempo.

Gli investigatori credono anche che il pilota sia stato “probabilmente” avvelenato dal monossido di carbonio proveniente dal sistema di scarico del motore.

Hanno anche sottolineato che il volo si è svolto in condizioni non conformi alle norme che regolano i voli commerciali. Il pilota navigava a vista, di notte, in condizioni meteorologiche difficili, e non aveva la licenza per pilotare questo tipo di aereo o per volare di notte, hanno detto.

L’aereo si è schiantato a una velocità di 270 miglia all’ora (435 km/h) al momento dell’impatto, secondo l’AAIB, escludendo qualsiasi speranza di sopravvivenza.

Decine di migliaia di persone manifestano a Roma contro i neofascisti

Decine di migliaia di membri del sindacato e altri italiani si sono riuniti a Roma per lottare contro il fascismo crescente sabato, una settimana dopo che estremisti di destra hanno fatto irruzione nella sede della più potente confederazione sindacale italiana per protestare contro l’obbligo di certificazione COVID-19 per i luoghi di lavoro.

Il capo della confederazione sindacale CGIL, Maurizio Landini, ha guidato la protesta con altri leader del lavoro sotto lo slogan: “Mai più fascismo”.

Secondo gli organizzatori, la folla radunata davanti alla basilica di San Giovanni in Laterano per la protesta era di 100.000 persone,

Alcuni partecipanti hanno sventolato bandiere con la scritta “Si Vax”, una risposta diretta ai manifestanti armati di bastoni e barre di metallo che hanno distrutto la sede della CGIL a Roma il 9 ottobre.

Protestavano contro una disposizione del governo, entrata in vigore venerdì, che impone la prova della vaccinazione, un test negativo entro 48 ore o la prova di essere guariti dal COVID-19 per accedere ai posti di lavoro.

Decine di migliaia di membri del sindacato e altri italiani si sono riuniti a Roma per lottare contro il fascismo crescente sabato, una settimana dopo che gli estremisti di destra hanno fatto irruzione nella sede della più potente confederazione italiana del lavoro mentre protestavano contro l’obbligo di certificazione COVID-19 per i luoghi di lavoro.

Il capo della confederazione sindacale CGIL, Maurizio Landini, ha guidato la protesta con altri leader del lavoro sotto lo slogan: “Mai più fascismo”.

Secondo gli organizzatori, la folla radunata davanti alla basilica di San Giovanni in Laterano per la protesta era di 100.000 persone,

Alcuni partecipanti hanno sventolato bandiere con la scritta “Si Vax”, una risposta diretta ai manifestanti armati di bastoni e barre di metallo che hanno distrutto la sede della CGIL a Roma il 9 ottobre.

Leader dell’estrema destra arrestati durante una grande protesta in Italia sui pass COVID
Protestavano contro una disposizione del governo, entrata in vigore venerdì, che impone la prova della vaccinazione, un test negativo entro 48 ore o la prova di essere guariti dal COVID-19 per accedere ai posti di lavoro.

Landini, segretario generale della CGIL, ha paragonato l’assalto alla sede del sindacato agli attacchi del 1921 del neonato partito fascista contro gli organizzatori del sindacato. Il leader fascista Benito Mussolini salì al potere l’anno successivo e successivamente portò l’Italia nella seconda guerra mondiale come alleato della Germania nazista.

Landini ha detto che la manifestazione di sabato era intesa come “una dimostrazione che difende la democrazia per tutti. Questo è il tema”.

Il capo del sindacato della Confederazione Generale Italiana del Lavoro (CISL), Luigi Sbarra, ha detto che un attacco contro i sindacati guidato dal partito di estrema destra Forza Nuova “ha reso l’unica scelta di essere qui, uniti contro ogni tipo di fascismo”. Ha chiesto il rapido scioglimento del partito da parte delle autorità italiane.

Aristocrat fa un’offerta audace di 2,7 miliardi di sterline per Playtech

Il produttore di giochi australiano Aristocrat Leisure comprerà il gigante europeo Playtech dopo aver fatto un’offerta in contanti che valuta la società a 2,7 miliardi di sterline, un premio del 58% sul prezzo di chiusura della scorsa settimana.

Il consiglio di amministrazione di Playtech raccomanda all’unanimità agli azionisti di votare a favore dell’accordo, in un anno che ha visto un livello senza precedenti di attività M&A. Aristocrat prevede di finanziare l’accordo con una raccolta di capitale di 864 milioni di sterline, insieme a nuovo debito e liquidità esistente.

Aristocrat crede che l’accordo fornirà una scala materiale nel gioco online, fornirà una crescita delle entrate, raggiungerà una gamma più ampia di clienti e “opererà e innoverà” nel mercato europeo attraverso l’operazione Snaitech B2C di Playtech.

L’amministratore delegato e direttore generale di Aristocrat, Trevor Croker, ha spiegato: “La combinazione proposta riunirebbe i contenuti di gioco di classe mondiale di Aristocrat e le relazioni con i clienti e le normative con la piattaforma RMG (real money gaming) online leader del settore di Playtech (B2B) e l’impronta europea B2C.

“Il gruppo combinato offrirà un ampio portafoglio di soluzioni end-to-end per i clienti di gioco in tutto il mondo, così come esperienze di gioco senza soluzione di continuità, sostenute da un focus condiviso sul gioco responsabile e sull’innovazione.

“Inoltre, il business sarà idealmente posizionato per sbloccare un valore sostenibile per gli azionisti cogliendo le opportunità nel segmento in rapida crescita del RMG online globale mentre continuano ad aprirsi, in particolare in Nord America”.

Croker ha detto che l’offerta riflette il potenziale strategico della fusione nel settore globale che continua a migrare online. “Aggiungere il team di talento di Playtech con i punti di forza e lo slancio consolidati di Aristocrat creerà un vero leader del settore nello spazio RMG online globale, in particolare in termini di capacità B2B.”

L’offerta rappresenta un multiplo di valutazione di 11,4x dell’EBITDA rettificato di Playtech per i 12 mesi fino al 30 giugno 2021 e Aristocrat ha già fatto accordi con i principali azionisti per poco più del 20% delle azioni in circolazione di Playtech.

Mor Weizer, CEO di Playtech, ha detto della transazione: “Questa transazione segna un’eccitante opportunità nella prossima fase di crescita per Playtech, e offre benefici significativi ai nostri stakeholder, compresi i nostri clienti, i nostri azionisti e il nostro personale incredibilmente talentuoso. Questo accordo ha il potenziale per migliorare la nostra distribuzione, la nostra capacità di costruire nuove e più profonde relazioni con i partner, e rafforza le nostre capacità tecnologiche.

“La combinazione delle nostre due aziende costruisce una delle più grandi piattaforme di gioco B2B nel mondo, con le persone, le infrastrutture e le competenze per fornire ai nostri clienti un’offerta davvero best-in-class in tutti i settori del gioco e delle scommesse sportive”.

Brian Mattingley, presidente di Playtech, ha aggiunto: “Negli ultimi anni, Playtech ha riposizionato con successo la sua tecnologia e le sue operazioni di gioco leader a livello mondiale, espandendosi in mercati regolamentati strategicamente importanti e guidando una crescita importante delle entrate B2B online.

Mentre il business ha fatto progressi significativi, in particolare nelle Americhe, la proposta di Aristocrat offre agli azionisti un’opportunità interessante per accelerare il valore a lungo termine di Playtech”.

Holland Casino dà il benvenuto al portafoglio igaming di Oryx

Holland Casino ha aggiunto ulteriore profondità alla sua offerta di casinò online olandese, mentre Oryx Gaming porta il suo contenuto dal vivo in un mercato che costituisce una “parte importante” della sua strategia di espansione.

Per rifornire il gruppo di casinò di proprietà statale, l’azienda Bragg Gaming Group ha completato un’integrazione con la piattaforma di mercato Playtech, il partner tecnologico igaming dell’operatore.

Questo vedrà i giocatori ottenere l’accesso ai titoli esclusivi di Oryx da Gamomat e Peter & Sons, così come i giochi dal suo studio interno, e i giochi di casinò aggregati.

Tutti i titoli saranno forniti tramite Oryx Hub, sia esclusivi che aggregati, e possono essere utilizzati con gli strumenti di coinvolgimento dei giocatori dell’azienda, che includono giri gratuiti e caratteristiche di gamification come tornei, missioni e missioni; tutti con messaggistica integrata nel gioco.

Chris Looney, direttore commerciale di Bragg Gaming, ha detto: “Holland Casino è un marchio iconico nei Paesi Bassi. Sono passati quasi 45 anni dal lancio del loro primo casinò, quindi auguriamo loro un buon compleanno e ci congratuliamo con loro per essere ora tra il primo gruppo di operatori a cui è stata concessa una licenza online per i giochi d’azzardo dal regolatore.

“I Paesi Bassi sono una parte importante della nostra strategia di espansione del mercato regolamentato e siamo orgogliosi di essere uno dei principali partner di contenuti di Holland Casino, ed entusiasti di portare i nostri giochi ad un pubblico nuovo di zecca, garantendo al contempo i più alti standard di gioco più sicuro e responsabile”.

L’operatore è stato nominato come uno dei primi dieci destinatari della licenza per entrare nel mercato olandese del gioco online dopo aver seguito la scadenza normativa del 1° ottobre.

Oltre alle sue aspirazioni di crescita nel nuovo ecosistema digitale olandese, Holland Casino gestisce anche 14 stabilimenti terrestri in tutto il paese a Enschede, Venlo, Breda, Amsterdam West, Utrecht, Leeuwarden, Amsterdam Center, Rotterdam, Scheveningen, Zandvoort, Groningen, Nijmegen, Valkenburg e Eindhoven.

Jeroen Verkroost, direttore della trasformazione digitale di Holland Casino, ha commentato: “Il contenuto igaming di Oryx Hub è collaudato nei mercati di tutta Europa, e siamo entusiasti di portarlo ai nostri clienti che giocano online su Holland Casino per la prima volta.

“Siamo stati colpiti dall’impegno di Oryx per il nuovo mercato olandese e dalla nostra partnership, dimostrata da una rapida ed efficiente integrazione sulla nostra piattaforma, una precoce approvazione della conformità tecnica e, naturalmente, una superba gamma di giochi certificati per i Paesi Bassi.

“L’apertura del mercato legale segna l’inizio di una nuova era nel gioco del casinò olandese, e non vediamo l’ora di fornire il meglio dell’intrattenimento ai nostri giocatori, insieme al nostro partner Oryx, per molti anni a venire”.

UKGC emette una sospensione immediata della licenza per BGO Entertainment

La UK Gambling Commission ha emesso una sospensione immediata della licenza d’esercizio di BGO Entertainment, mentre il regolatore intraprende una revisione ai sensi della sezione 116 del Gambling Act 2005.

Questo, dice l’UKGC, arriva tra le preoccupazioni che le attività possono essere state svolte in contrasto con la legge, non in conformità con le condizioni della loro licenza e che il licenziatario può essere inadatto a svolgere le attività autorizzate. La mancata protezione dei consumatori è stata una considerazione chiave nella decisione di sospensione, è stato aggiunto.

La sospensione, che è stata autorizzata ai sensi della sezione 118 (2) della legge, non impedisce all’operatore di permettere ai consumatori di accedere ai loro conti e ritirare i fondi. BGO Entertainment gestisce bgo.com, m.bgo.com, powerspins.com, vegasluck.com e chilli.com.

La sezione 118 (2) afferma che: La Commissione può riesaminare qualsiasi questione legata alla fornitura di strutture per il gioco d’azzardo come autorizzato da una licenza d’esercizio se la Commissione:

ha motivo di sospettare che le attività possano essere state svolte in base alla licenza, ma non in conformità con una condizione della licenza stessa,
ritiene che il titolare della licenza, o una persona che esercita una funzione in relazione con le attività autorizzate o che è interessata alle stesse, abbia acquisito una condanna del tipo indicato all’articolo 71(1), oppure
per qualsiasi motivo sospetti che il titolare della licenza possa essere inadatto a svolgere le attività autorizzate, o ritenga che sia opportuno un riesame.
Una dichiarazione rilasciata tramite ciascuno dei portali di gioco online sopra menzionati recita: “A seguito di una notifica da parte della Gambling Commission della Gran Bretagna che la licenza operativa limitata di BGO Entertainment è stata sospesa, è con rammarico che dobbiamo informarvi che i giocatori del Regno Unito non sono attualmente autorizzati ad accedere a nessuno dei nostri servizi”.

Aggiungendo: “Stiamo lavorando con la Gambling Commission per risolvere rapidamente questa situazione, ma nel frattempo siete in grado di prelevare qualsiasi fondo attualmente presente sul vostro conto. I depositi non saranno consentiti”.

Nell’ottobre 2020, BGO ha ricevuto un pagamento di 2 milioni di sterline al posto di una sanzione finanziaria dalla UKGC a seguito di una serie di mancanze, che includevano il non fare abbastanza per mantenere i consumatori al sicuro e non riuscire a prevenire il riciclaggio di denaro e le spese criminali.

Come risultato, il gruppo ha avuto condizioni più severe imposte sulla sua licenza, mentre è stata anche ricordata la necessità di migliorare le politiche e le procedure, nonché di effettuare pagamenti per progredire nel lavoro della strategia nazionale per ridurre i danni del gioco d’azzardo.